Casa Raffaello è il luogo dove egli nacque il venerdì santo 28 marzo 1483, e dove visse i primi anni della sua formazione artistica alla scuola del padre, Giovanni Santi, anch’egli pittore affermato.
A Urbino infatti Raffaello ha «imparato la divina proporzione degli ingegni, soprattutto ha imparato il valore della filosofia, della dignità da dare al suo lavoro di Pittore» (Carlo Bo, 1984).
Con la morte di Raffaello, avvenuta a Roma il venerdì santo 6 aprile 1520, la casa passò agli eredi (Ciarla e Vagnini) che se la divisero fra loro.
Dopo alterni passaggi, l’architetto urbinate Muzio Oddi, che abitava lì accanto, il 27 settembre 1635 acquistò una parte dell’antica abitazione dei Santi e precisamente quella dove la tradizione vuole sia nato Raffaello. Fu lui a restaurare l’edificio accorpandolo alla propria abitazione e ad apporre sulla facciata la bella iscrizione latina con l’aggiunta di un distico del Bembo, che ancora oggi possiamo leggere.
Dopo alterne vicende la casa venne acquisita nel 1873 dall’Accademia Raffaello che, grazie ad una pubblica sottoscrizione ed al generoso contributo del nobile londinese John Morris Moore, vi pose la propria sede e ne divenne gelosa custode.
Grazie all’interesse dell’Accademia, la casa si è arricchita nel tempo di numerose opere d’arte, frutto della generosa collaborazione di privati cittadini e di pubbliche Istituzioni: al suo interno sono ora esposti dipinti, sculture, ceramiche, arredi lignei, ecc.
Alcuni di questi oggetti sono strettamente connessi a Raffaello (copie di suoi dipinti, bozzetti per il suo monumento, omaggi di altri artisti al Pittore, ecc.);
altri sono a documentazione della ricca storia urbinate in campo artistico, civile e religioso (numerosi sono i ritratti di urbinati illustri); altri, infine, costituiscono diretta testimonianza del mito che in varie epoche ha accompagnato la figura di Raffaello.

VIRTUAL TOUR
CASA RAFFAELLO
IMMERGITI A 360° NELLE STANZE IN CUI IL GRANDE GENIO DELL'ARTE RINASCIMENTALE TRASCORSE I PRIMI ANNI DELLA SUA VITA.

News

Casa Raffaello ospita, frequentemente, mostre temporanee in uno spazio dedicato.

casa raffaello bottega santi urbino natale italia mostra temporanea museo arte mostra artistica

L'INSTANCABILE MANO
schizzi e disegni di Umberto Franci



URBINO 11 GIUGNO 2020
Accademia Raffaello - Urbino

Giovedì 11 giugno 2020 ore 10.00, nella Bottega di Giovanni Santi, Casa natale di Raffaello - Urbino, la S.V. è cordialmente invitata alla presentazione della mostra:
L'INSTANCABILE MANO
schizzi e disegni di Umberto Franci

mostra a cura di:
Innocenzo Aliventi

11 Giugno - 30 Settembre 2020
Casa natale di Raffaello


Giovedì 11 Giugno 2020 ore 10:00
dal Giovedì alla Domenica
10:00-13:00 / 15:00-18:00
La S. V. è invitata a partecipare


Vedi tutte le News

Contatti

CASA NATALE DI RAFFAELLO - MUSEO

Museo e Sale espositive nella Bottega di Giovanni Santi e Bookshop
Via Raffaello 57, 61029 Urbino (PU)
tel. e fax. 0722320105
e-mail: segreteria@accademiaraffaello.it

Orari Casa Raffaello

NON SI ACCETTANO PRENOTAZIONI

dal 2 novembre al 28 febbraio,
dal lunedì al sabato: 09:00 - 14:00*
domenica e festivi: 10:00 - 13:00* / 15:00 - 18:00*
*l'ingresso non è consentito negli ultimi 30 minuti

dal 1 marzo al 01 novembre,
dal lunedì al sabato: 09:00 - 13:00 / 15:00 - 19:00*
domenica e festivi: 10:00 - 13:00 / 15:00 - 18:00*
*l'ingresso non è consentito negli ultimi 30 minuti


Giorni di chiusura: 25 dicembre e 1 gennaio.

ACCADEMIA RAFFAELLO


Uffici di Presidenza e Segreteria
Centro Studi, Bibioteca, Emeroteca e Archivio

Via Cesare Battisti 54, 61029 Urbino (PU)
tel. 0722329695
fax. 0722378466
e-mail: segreteria@accademiaraffaello.it
sito web: accademiaraffaello.it

Orari Biblioteca: (a causa del Covid-19 telefonare per verificare gli orari)

martedì: 15:00 - 18:00
Parte del patrimonio librario è catalogato al seguente indirizzo: Opac Uniurb

Orari Segreteria: (a causa del Covid-19 telefonare per verificare gli orari)

dal lunedì al venerdì: 08:30 - 12:30 / 15:00 - 18:00
sabato 08:30 - 12:30